Riporto sportivo: 3 buone ragioni per praticarlo

Perché per me è importante promuovere il retrieving?

Perché praticare il riporto sportivo con il cane? Divertimento

Da bambino mi ero appassionato di ciclogincana con la bicicletta. Era il tempo delle prime classi delle elementari, mi ricordo che avevo una bici da cross leggera, con la sella lunga e di colore giallo e verde, l’epoca delle bmx arriverà solo un paio d’anni più tardi.

Quella amata bici me l’avevano comprata usata, non tanto per risparmiare (per le bici i miei non hanno mai risparmiato 😊), ma perché quando ero andato a sceglierla dal sig. Pini nel quartiere Sant’Antonio a Salsomaggiore Terme, era quella con cui mi ero trovato meglio per altezza e peso. Infatti, proprio per l’agilità con cui la portavo avevo iniziato a gareggiare in queste competizioni di una nuova disciplina: la ciclogincana.

Ogni domenica costringevo i miei a portarmi in giro per la provincia di Parma, ma non solo. Sempre in giro là dove erano programmate queste gare, in cambio io davo qualche soddisfazione, portando a casa qualche coppa o medaglia, trofei che sono ancora in bella mostra nella mia cameretta nell’appartamento di mia madre.

Quanto è importante divertirsi nello sport?

Questa disciplina sportiva era molto divertente perché non aveva tante regole; lo scopo principale era raggiungere l’arrivo nel più breve tempo possibile andando più velocemente possibile facendo tutte le acrobazie che gli organizzatori si erano inventati. Suonare una campanella mentre passavi sotto a un cerchio, fare uno slalom, salire su una pedana, ce n’erano tantissime e tutte diverse. Ricordo che mi divertivo tantissimo, anche se poi guardavo un po’ in cagnesco quei bambini che sapevo che potevano rubarmi il primo posto.

Nel riporto sportivo trovo che ci sia un po’ lo stesso spirito della ciclogincana, ma con alcuni elementi migliorativi.

Intanto bisogna competere in compagnia del proprio cane e non con la propria bicicletta. Questo fa sì che si debba creare prima un rapporto di fiducia e collaborazione molto forte, se si vuole ottenere buoni risultati. Per questo il retrieving può essere anche visto come un test per vedere fino a che punto il rapporto è saldo, infatti ognuno ha i propri limiti e conoscerli è già un buon punto di partenza.

riporto sportivo retrieving

Come si compete nel riporto sportivo? Perché è fondamentale il rapporto uomo cane

Nel retrieving si lavora in collaborazione con il proprio cane in sfide di riporto di alcuni dummy o riportelli. I vari step di riporto possono essere predisposti dai Giudici, o dagli istruttori, con tanta fantasia e in mille modi. Anche a seconda dell’ambiente che si ha a disposizione si potrà decidere di sfruttare l’erba alta per nascondere il riportello, si potrà decidere di creare dei percorsi tortuosi in mezzo al bosco, si potrà far nuotare il proprio retriever in un lago. Ogni riporto deve avere il fine di testare alcune caratteristiche del cane e del feeling che c’è con il conduttore.

Una cosa è certa: se si inizia questa disciplina con lo spirito giusto, il divertimento è assicurato e si potrà passare piacevoli momenti in mezzo alla natura, in compagnia del proprio cane e con altre persone che condividono questa passione. In tutto questo emerge il rapporto uomo cane.

Un’altra motivazione, più seriosa, è legata alla memoria di razza delle razze retrievers che sono state selezionate proprio sulla base di queste caratteriste comportamentali e caratteriali.

Ragioni legate alla memoria di razza

A volte mi chiedo che senso abbia che oggi la maggior parte di chi decide di convivere con questi cani non sappia nemmeno minimamente cosa voglia dire “cani da riporto”.

Sono convinto che non sapere di possedere qualsiasi dote, e non la si alimenta con l’esperienza, sia come non averla, e poco a poco la si perderà completamente. Così è per molti retriever che non vengono mai coinvolti in giochi di riporto.

Mi riferisco soprattutto a retriever che sono allevati in linee da bellezza, che vengono selezionati quindi in gran parte sulla base delle caratteristiche morfologiche: credo sia importante anche per tutti questi cani far vivere situazioni e contesti naturali come boschi, prati e laghi, e sia importantissimo far ricordare loro il gusto di un riporto. Ricordare e riviere queste situazioni potrà facilmente far riattivare tutti quei comportamenti che sono alla base della selezione caratteriale di queste razze, quindi alla base delle razze retrievers.

Se ti ho suscitato un po’ di interesse considera che tutte le domeniche di novembre saremo nei campi limitrofi al nostro centro cinofilo per divertici con i nostri cani in questa splendida disciplina: il retrieving.

riporto sportivo coi retrievers retrieving

Anche Fuego vuole insegnarci come si consegna bene