Comportamento canino, i test di Campbell

pubblicato in: Blog | 0

COMPORTAMENTO CANINO, I Test di Campbell

Il test è stato redatto dal famoso psicologo statunitense studioso del comportamento animale William E. Campbell, dopo avere osservato migliaia di casi di convivenza fra uomini e cani, mise a punto un sistema che si è dimostrato valido per la previsione del futuro carattere del cucciolo.

I Test di Campbell permettono di determinare le tendenze caratteriali del cucciolo in una sua fase successiva d’adulto tuttavia non devono essere intesi come una certezza assoluta perché nella formazione del carattere l’ambiente giocherà un ruolo determinante. Il futuro proprietario dopo aver eseguito il test potrà quindi scegliere l’animale che corrisponde al meglio alla sua personalità o all’utilizzo che intende farne (da guardia, difesa o compagnia).

Questi Test costituiscono un importante riferimento anche per  gli allevatori: per la selezione caratteriale che si vuole portare avanti. La selezione del carattere nei retrievers è un importante requisito di razza e con esemplari equilibrati si potrà garantire, in linea di massima, se le linee di sangue sono risultate ben bilanciate sul piano psichico.

La pratica ha dimostrato che le varie combinazioni dei giudizi dati dall’esperto sul cucciolo consentono di prevedere la sua capacità a intrattenere rapporti non occasionali con l’uomo, la sua risposta alla costrizione nonché alla dominanza sociale e fisica.

E’ importante ricordare anche che il comportamento del cane potrà essere influenzato e modificato negli anni per il suo modo di vivere e per la sua educazione. Un cane che risulti dai Test con un buon grado di socialità, potrà al contrario in futuro rivelarsi aggressivo per svariati motivi (proprietario tiranno, cane solo durante il giorno, ecc..).

E’ per questo motivo che i Test di Campbell non dovranno essere un argomento di vendita, ma solamente considerati una guida per l’educazione del cane che si è scelto e per stabilire un corretto programma di educazione e di addestramento.

L’età migliore per effettuarlo è quando il cucciolo ha circa 6/8 settimane di vita in modo che l’ambiente in cui vive non abbia ancora modificato il suo carattere di base.

Naturalmente anche un cane già adulto può essere sottoposto al Test di Campbell, poiché comunque fornirà elementi utili per valutarne il carattere.

Scegliete un ambiente tranquillo e isolato in modo tale che il cucciolo non sia distratto dalla voglia di giocare. Quando siete da soli con lui trattatelo con dolcezza, ma senza eccessivi complimenti e neppure rimproveri.

Test di Campbell cucciolo di labrador giallo

COMPORTAMENTO CANINO – I Test di Campbell

Prendete un pezzo di carta ed una penna,  e segnate i risultati ottenuti per ogni esercizio (MD,D,S,MS,I). Non dimenticate che in una cucciolata ben allevata il Test è approssimativo nel capire le differenze. E’ molto probabile che tutti i cuccioli siano MOLTO simili e in particolare con un buon carattere.

Sfatiamo la credenza che l’ultimo cucciolo sia quello di scarto.

Di fronte ad una cucciolata con più cuccioli inibiti e/o troppo dominanti, si dovrebbe avere molte riserve su tutta la cucciolata.

 

ESERCIZIO 1 – Test di attrazione sociale

Posizioniamo il cucciolo per terra ed allontaniamoci per 3-4 metri, dopo inginocchiamoci e chiamiamolo con un battito delle mani.

Ci servirà a dare una valutazione sulla sua dipendenza.

MD

Molto Dominante

Viene facilmente, coda alta, saltella e rosicchia le mani

 

D

Dominante

Viene facilmente, coda alta, zampettando verso le vostre mani

 

S

Sottomesso

Viene facilmente, ma con la coda abbassata

 

MS

Molto Sottomesso

Viene esitando

 

I

Inibito

Non viene affatto

 

ESERCIZIO 2 – Test di inseguimento

Stando in piedi affianco del cucciolo allontaniamoci da lui con passo normale assicurandoci che ci veda andare via.

Serve per valutare se il cucciolo ha l’attitudine a seguire l’uomo.

 

MD

Molto Dominante

Segue facilmente, coda alta, cerca di rosicchiare i piedi

 

D

Dominante

Segue facilmente, coda alta, viene ai vostri piedi

 

S

Sottomesso

Segue facilmente, con la coda abbassata

 

MS

Molto Sottomesso

Viene esitando e con la coda abbassata

 

I

Inibito

Non segue o segue da lontano

 

ESERCIZIO 3 – Test di costrizione (durata 30 secondi)

Poniamoci in ginocchio accanto al cucciolo, giriamolo delicatamente sul dorso e mettendogli una mano sul petto teniamolo in questa posizione per 30 secondi e valutiamo la sua reazione ad essere sottomesso.

 

MD

Molto Dominante

Lotta con forza, si dibatte e morde

 

D

Dominante

Lotta con forza, si dibatte, ma non morde

 

S

Sottomesso

Lotta per un po’ e quindi rinuncia

 

MS

Molto Sottomesso

Non si muove, subisce la pressione delle mani

 

I

Inibito

 

ESERCIZIO 4 – Test di dominazione sociale (30 secondi)

Stando affianco del cucciolo accarezziamolo dolcemente, esercitando una leggera pressione, partendo dalla testa fino alla coda per la durata di 30 secondi.

Questo esercizio ci serve per valutare quanto egli accetti la dominanza sociale,cioè la superiorità gerarchica.

 

MD

Molto Dominante

Salta addosso, morde, ringhia e gratta con le zampe

 

D

 

Dominante

Salta addosso e gratta ma senza mordere

 

S

Sottomesso

Dopo essersi ribellato si calma e ci lecca le mani

 

MS

Molto Sottomesso

Si gira verso di noi per leccarci

 

I

Inibito

Si sottrae alle carezze allontanandosi

 

ESERCIZIO 5 – Test di dominanza x sollevamento (30 secondi)

Chiniamoci sul cucciolo e alziamolo da terra di circa 20 cm. ponendo le nostre mani intrecciate sotto il suo ventre, teniamolo così per 30 secondi. Questo esercizio ci dirà quanto il cucciolo accetti la nostra dominanza.

 

MD

Molto Dominante

Si dibatte molto, morde, ringhia

 

D

Dominante

Si dibatte molto

 

S

 

Sottomesso

Si dibatte, poi si ferma, lecca

 

MS

 

Molto Sottomesso

Si gira verso di noi per leccarci

 

I

Inibito

 

TEST DI CAMPBELL – Come interpretare le classificazioni

Per avere un giudizio complessivo dei Test occorre appurare come i vari risultati si abbinano tra di loro (MD, D, S, MS, I).  Ricordiamo che i Retriever sono cani tendenzialmente docili (questi Test sono per tutte le razze) e che è fondamentale rapportare tali risultati all’indole della razza prescelta con le varie sfumature che ne conseguono.

 

Due o più risposte MD con dei D in altre parti del test

Questi cuccioli avranno la tendenza a reagire in modo dominante ed aggressivo e potrebbero mordere se maneggiati in modo brusco.

Un ambiente poco adatto a questo tipo di cuccioli è quello in cui vi siano bambini piccoli e persone anziane, dato che il loro comportamento vivace potrebbe risultare pregiudizievole nello stabilirsi di buoni rapporti. E’ molto meglio per loro un ambiente familiare, di persone adulte, con un’atmosfera sufficientemente tranquilla e con metodi di insegnamento senza punizioni coercitive.

In queste condizioni può diventare un buon animale da compagnia capace di reazioni aggressivo/protettive soltanto in caso di vero pericolo.

 

Tre o più risposte D

Questi cuccioli tendono piuttosto a primeggiare e ad essere dominanti. Metodi di addestramento coerenti e garbati li porteranno ad un rapido apprendimento. La presenza in casa di bambini in tenera età non è però consigliabile.

 

Tre o più risposte S

Questi cuccioli hanno buone probabilità di adattarsi a qualunque ambiente e sono i migliori per i bambini e gli anziani.

 

Due o più risposte MS, soprattutto se insieme ad una o più risposte I

Questi sono cuccioli estremamente sottomessi che avranno bisogno di essere molto gratificati e maneggiati con dolcezza in modo da dare loro sicurezza in se stessi e conquistarli completamente nell’ambiente umano. Normalmente ci si può fidare di loro con i bambini, questo tipo morde solamente se gravemente minacciato ed anche in questo caso solo per proteggere se stesso.

 

Due o più risposte I, soprattutto se una di queste riguarda il Test di dominazione sociale

E’ probabile che questi cuccioli non socializzino prontamente e risultino difficili da addestrare senza l’uso di particolari tecniche docili. Se sono presenti anche degli MD e dei D, possono persino attaccare sotto stress, ad esempio a seguito di una della punizioni tradizionali. Se sono anche presenti degli MS e degli S, avranno tendenza a tirarsi indietro in situazioni di stress.

Questo tipo di cuccioli di solito non interagisce bene con bambini di tenera età. Valutazione promiscua, quando un cucciolo ottiene una valutazione che da luogo a interpretazioni contraddittorie, come ad es. degli MD insieme a degli MS, è meglio ripetere i Test in un altro luogo che sia del tutto nuovo per il cucciolo. Se si ottiene ancora una valutazione promiscua, significa che si tratta di un cucciolo dal comportamento imprevedibile, che richiede quindi un trattamento particolare